" Il coltello si affila sulla pietra, l'uomo si affila su un altro uomo "
Kung Fu Hung Gar Kung Fu Hung Gar Kung Fu Hung Gar Kung Fu Hung Gar Kung Fu Hung Gar Kung Fu Hung Gar

Il Kung Fu

Tutti hanno sentito nominare questa parola ma pochi sanno esattamente cosa significa.
Molti pensano erroneamente che si tratti di un'arte marziale ma non e' esattamente questo.
Il Kung Fu è semplicemente un nome.
Si tratta del temine cinese con cui noi occidentali oggi chiamiamo genericamente l'insieme della arti marziali cinesi; discipline spesso assai differenti tra loro, ognuna delle quali caratterizzata da un proprio bagaglio tecnico ed una propria storia.
Letteralmente il termine Kung Fu significa semplicemente "lavoro duro" ed indica quindi non una disciplina particolare, ma il metodo, l'atteggiamento, lo spirito con cui essa deve essere affrontata la pratica marziale.
Senza fatica, senza impegno non si ottiene nulla, in nessun campo della vita, e una disciplina marziale non può sfuggire a questa regola.

L' Hung Gar Kuen

L'Hung Gar è uno degli stili di Kung Fu tradizionale oggi più diffusi e praticati, soprattutto nel sud della Cina e nella zona di Hong Kong.
Si tratta di un completo ed efficace metodo di combattimento, comprendente leve, percussioni, tecniche di immobilizzazione, strangolamenti e proiezioni.
Il programma prevede lo studio del combattimento contro uno o più avversari e l'utilizzo di numerose armi.
E' un dosato equilibrio di forza e velocità, dinamismo e coordinazione, uno stile estremamente diretto ed aggressivo che, pur studiando tutte le distanze del combattimento, da' il meglio di sé sulla distanza medio-corta, predilige piccoli movimenti circolari , blocchi duri, posizioni stabili, ampio uso di gomiti e ginocchia sia per difesa che per offesa.
L'Hung Gar predilige l'uso di calci bassi e del controllo pressante sulle gambe dell'avversario.